Eventi

DESSERT AL PIATTO CON IL GRANDE LUCA MONTERSINO

Perfetta esecuzione del maestro Luca Montersino.

Questo potrebbe essere il titolo per parlarvi del corso di aggiornamento su l tema  dei dessert da ristorazione tenutosi il 17 novembre scorso  presso la sala ricevimenti Moon Flower.

Una vera  lectio magistralis   tenuta dal maestro Luca Montersino per gli associati dell’Associazione Provinciale dei Cuochi di Messina.

Lo spettacolo dura un momento… la formazione è per sempre.

Tante le aspettative dei soci che, numerosissimi, hanno aderito con entusiasmo, anche dalle altre province siciliane. Erano presenti, infatti, professionisti provenienti da Trapani, Caltanissetta, Agrigento e Catania.

Dopo i saluti di rito del presidente Rosaria Fiorentino  e del presidente regionale Salvatore Gambuzza agli associati,  si sono aperti i lavori. L’ attrezzatissima area cooking  si è subito  trasformata nello scenario di un teatro, dove il maestro Montersino, silenziosamente e sapientemente coadiuvato da Romina Imbrescia, sua preziosa collaboratrice, insieme ai professionisti  Lillo Freni e Giuseppe Maimone,  ha messo in scena un vero spettacolo.

La platea, attentissima, ha potuto vedere  la preparazione non solo dei dessert  previsti, ma ogni singola base e decorazione dei piatti. Luca Montersino, con una velocità e perizia che solo l’ esperienza, la preparazione e le capacità personali possono dare, ha infatti realizzato, e spiegato passo dopo  passo, dei dessert al piatto  tutti differenti per basi e tecniche utilizzate e per consistenze, colori, decorazioni, sapori.

Si  è parlato di pasta choux, di meringhe, di paste montate, di creme, di pasta baba’. E ancora di cioccolato, di bagne, di cotture, di tempi di lavoro. Non dimenticando anche temi come l’organizzazione del lavoro,  l’indispensabile selezione delle materie prime, lo stoccaggio, la conoscenza delle attrezzature e fino alla fase finale della presentazione al piatto. Un corso completo, intenso, esaustivo.  Perché Luca  Montersino, mentre mescolava, dosava, infornava, dava informazioni e consigli; senza mai perdere il filo, rispondeva ad ogni quesito postigli, togliendo ogni dubbio a chi gliene poneva, sempre  con estrema  disponibilità e professionalità.

La pausa pranzo e i graditissimi dolci siciliani di Lillo Freni hanno solo per poco distolto, seppure piacevolmente, l’ attenzione dei presenti, perché già Luca Montersino riprendeva a lavorare.  Il maestro ha assemblato, impiattato e decorato tutte le preparazioni, regalando ancora piccole chicche, presentazioni mai banali e sempre sorprendenti.
E finalmente, come per una composizione musicale, la sinfonia era pronta. Alla vista e, poi al palato dei presenti, il buffet si è presentato come un insieme armonico, in cui ogni ingrediente, pur valorizzato, non era mai prevalente, in cui ogni dessert  era equilibrio e piacere puro .
Foto di gruppo

Un pubblico estasiato ha applaudito   il maestro Luca Montersino, che si è dichiarato più che soddisfatto dell’ esperienza e pronto a ripeterla presto, vista la precisa organizzazione e la calorosa accoglienza dell’ Associazione Cuochi di Messina.

“Il successo ottenuto – sottolinea Rosaria Fiorentino – mette in rilievo  come nel nostro mestiere la professionalità paghi sempre, ma anche quanto oggi sia importante saper divulgare e comunicare e come si possa crescere soltanto con il confronto costante”.

KATIA ZANGHI’